Periferie in centro: Curial-Cambrai

Con il loro caratteristico e raffinato disegno a greca le facciate delle 16 torri della Cité Curial Cambrai si distinguono tra le residenze sociali nella regione parigina.
Concepite nel 1966 dall’architetto André Coquet, in collaborazione con D. Auger, Jean-Pierre Cazals, P. Hayoit de Bois-Lucy e Bernard-Jean Massip, oggi costituiscono la più grande Cité all’interno del perimetro cittadino di Parigi, con 1791 alloggi di differenti tipologie, per un totale di 11.500 abitanti.
Chiusa fra Rue de l’Ourq, Avenue de Flandre, Rue Tessier, questa Cité del 19° arrondissement, in un primo tempo abitata da classi medie, ha in seguito accolto le classi più popolari, andando incontro al tempo stesso ai problemi di violenza e sicurezza, comuni ai quartieri di periferia, che l’hanno portata alla ribalta nei fatti di cronaca. Un recente investimento in rinnovazione ha migliorato la vivibilità della zona, con la creazione di un parco, la riabilitazione degli edifici e degli spazi pubblici, costituendo un’unica rete pedonale all’interno del quartiere.